Enciclopedia della PNL

I modelli della tecnica ipnotica di Milton H. Erickson

Richard Bandler, John Grinder

”Ok, i primi libri di Bandler e Grinder non brillano in fluidità. Però… Però per i coach, per chi studia l’induzione ipnotica, le visualizzazione questo è uno STUDIO da non perdere. Bandler e Grinder mettono nero su bianco certe tecniche molto famose ora di Milton Erickson, ciò che poi divenne per Richard Bandler il Milton Model. ” Debora Conti



Gli autori si sono dedicati in questo volume a una minuziosa opera di scomposizione, pezzo per pezzo, di ciascuna tecnica di Milton Erickson, così da isolarne gli schemi tipici e organizzarli fino a costruire un modello formale applicabile tanto nella ricerca quanto in campo clinico. La strategia degli autori si articola in tre fasi: 1 - individuare gli schemi tipici nel contesto dell'opera di Erickson; 2 - familiarizzare il lettore con ciascuno schema, con la sua forma e il suo uso; 3 - offrire alcune formulazioni che consentono di costruire gli schemi e servirsene nel proprio lavoro.




John Grinder



John Grinder è, insieme a Richard Bandler, il co-fondatore della Programmazione Neurolinguistica. Laureato in filosofia a San Francisco, divenne poi docente di linguistica all’Università di Santa Cruz, dove incontrò Richard Bandler e iniziò con questi la collaborazione che sfociò nella creazione della Programmazione Neurolinguistica. Al tempo dell’incontro con Richard Bandler, John Grinder era assistente professore e si interessava di capire i processi che portano le persone a apprendere e “fare” come fanno altri. Allo stesso tempo, Richard Bandler stava mettendo in pratica tecniche di Gestalt Therapy apprese da studi su Fritz Perls. John Grinder, che era un linguista specializzato in Grammatica Trasformazionale di Noam Chomsky, si trovò con Richard Bandler e gli disse: Fammi vedere ciò che sai fare e io ti mostrerò come lo fai.



Richard Bandler



Richard Bandler è, insieme a John Grinder, il co-fondatore della Programmazione Neurolinguistica. Oltre a insegnare PNL, oggi Richard Bandler insegna anche Design Human Engineering e Neuro Hypnotic Repatterning. Considerato un genio, Richard Bandler inizio negli anni ’70 insieme a John Grinder a “modellare” e a gettare i primi semi della futura PNL. Studiarono il lavoro di terapeuti che ottenevano risultati sopra la media, tra cui Virginia Satir, terapeuta famigliare, Fritz Perls, Gestalt therapy, e Milton Erickson, ipnotista molto famoso. Al tempo, Richard Bandler studiava scienze informatiche e matematiche all’università di California di Santa Cruz. Studiando scienza del comportamento, dovette trascrivere del lavoro di Fritz Perls e da lì si scoprì apprendere molto efficacemente modelli di Gestalt usati dallo stesso Fritz Perls, tanto che tenne degli incontri con amici e compagni per applicare la Gestalt appresa. Fu da quel momenti che Richard Bandler si interessò con John Grinder di studiare diversi modelli e diversi modi di fare di questi modelli. Il loro intento era scoprire cosa rende efficace una terapia e un terapista rispetto a un altro. Da lì nacque la Programmazione Neurolinguistica. Richard Bandler e John Grinder iniziarono a lavorare insieme per estrapolare i modelli linguistici efficaci appresi e così elaborarono il metamodello, il milton model, l’osservazione dei movimenti oculari, le submodalità e altri strumenti base di quella che presto fu chiamata proprio Neuro-linguistic Programming. I suoi corsi a Londra vengono organizzati da NLP Life Training. I suoi corsi in USA vengono organizzati da Pure NLP, società curata da John La Valle e Kathleen La Valle.